LA RIVOLUZIONE SCIENTIFICA

Il Seicento un secolo un secolo molto importante per il nuovo modo di pensare che vi si diffonde. Si tratta di un qualcosa di tanto sconvolgente rispetto a quanto avvenuto fino a quel momento, da essere una vera e propria rivoluzione. Tutto partito con la messa in discussione, da parte di Copernico, della visione geocentrico-tolemaica dell'universo, a favore della nuova visione eliocentrica. Anche se per questo ampliamento degli orizzonti abbiamo dovuto aspettare fino al Cinquecento, una volta avviato questo processo ha avuto degli sviluppi molto rapidi, che hanno portato a scoperte sensazionali. Dobbiamo sempre tenere presente, inoltre, che in questo periodo la figura dello scienziato e quella del filosofo non sono ancora distinte, e dunque parlare di rivoluzione scientifica un po' come parlare di una rivoluzione filosofica.

Ecco, nella cartina in basso, i luoghi di provenienza dei pi importanti filosofi di quest'epoca.

Torna alla tavola sinottica...